Sbocchi professionali

Il nostro laureato potrà svolgere qualsiasi incarico che richieda la conoscenza delle lingue abbinata a una sufficiente consapevolezza della specificità (storica, culturale, letteraria) che quelle lingue esprimono.

Competenze associate alla funzione:
I nostri laureati possono trovare impiego in tutte le realtà lavorative che prevedono la presenza di culture linguistiche diverse: questo significa un vasto raggio di sbocchi professionali, che possono essere maggiormente orientati sulla competenza linguistica (contatto con il pubblico in uffici con sportelli per stranieri, compagnie aree, centri di accoglienza, strutture e servizi per la ricezione turistica, eccetera) o sulla competenza letteraria: nelle biblioteche questo significa un range che va dal responsabile di una certa collezione presso l’ufficio acquisti al personale di sala, nelle case editrici la figura professionale può essere quella del redattore, del traduttore, del revisore di traduzioni altrui, dell’addetto all’ufficio stampa, dell’addetto ai contatti con le agenzie titolari dei diritti d’autore. Il nostro laureato può infine trovare impiego presso istituti di cultura stranieri in Italia e italiani all’estero.

Sbocchi occupazionali:
Gli sbocchi occupazionali che si offrono al laureato in LLEM sono diversi: dall’impiego in enti pubblici e privati all’editoria tradizionale e elettronica, ai settori dei servizi culturali e del giornalismo. Altri possibili sbocchi si possono trovare negli istituti di cultura di vario tipo, nella intermediazione tra le culture dell’Europa e tra queste e quelle degli altri continenti, in contesti multietnici e multiculturali.

La laurea triennale in LLEM costituisce inoltre il primo passo nella costruzione di un curriculum formativo finalizzato all’insegnamento delle lingue straniere nelle scuole.struzione